Scopri Pila: il paradiso delle avventure invernali

In vacanza a Pila con tutta la famiglia. Se vivete in Lombardia e vi chiedete dove trovare la neve in inverno, per far divertire i bambini o per rilassarvi sugli sci, con questo articolo vi presento Pila.

La stazione sciistica Pila, situata nella regione Valle d’Aosta, è una destinazione popolare per gli appassionati di sci e sport invernali. La sua altitudine, da 1540 a 2740 metri, offre panorami mozzafiato dal Monte Bianco al Grand Combin e dal Cervino al Monte Rosa.

In questo articolo, esploriamo nel dettaglio cosa si può fare a Pila e scopriamo perché questa stazione sciistica della Valle d’Aosta è così speciale, soprattutto in inverno.

Come si arriva a Pila?

Eccoci dunque in viaggio verso Pila, in Valle d’Aosta. Partendo da Milano, abbiamo preso l’autostrada fino ad Aosta, dove, appena usciti dall’autostrada, si trova la stazione ferroviaria di Aosta e, accanto, un grande parcheggio per la funivia che porta a Pila. Abbiamo parcheggiato l’auto e preso la funivia per Pila, e in soli 18 minuti eravamo sulle piste da sci.

Attrazioni turistiche a Pila

Dalla Pila, a 1800 metri di altitudine, si possono ammirare le cime più importanti delle Alpi: il Monte Bianco, il Monte Rosa, il Gran Combin o il Cervino.

Pila è una località molto comoda e accessibile a tutti, dai piccoli ai grandi. Qui si può trovare di tutto: hotel, ristoranti, bar, farmacia e si può dire che tutto questo è proprio sulle piste.

Sci e snowboard a Pila

Lo sci e lo snowboard sono le attività principali di Pila, grazie a 70 km di piste, adatte sia ai principianti che agli esperti. Pila dispone di 4 piste nere, 21 piste rosse, 4 piste blu e 2 scuole di sci con oltre 170 maestri.

Per i principianti che muovono i primi passi, la zona perfetta è quella del Baby Gorraz e del Grimod, mentre i più esperti ed esigenti trovano il loro regno tra Chamolé, Couis e Platta de Grevon.

A 2200 metri di altitudine, poco sopra il paese, si trova anche lo snowpark Areaeffe, un’area freestyle costruita per soddisfare le esigenze degli acrobati della neve. E per chi vuole giocare sulla neve, c’è il coloratissimo Fun Park Chacard, vicino alla chiesa e non lontano dalla funivia che collega Aosta a Pila.

Situato nella conca di Chacard, gode di una vista sensazionale. Al centro del parco si trova un comodo tapis roulant per l’arrampicata, che dà accesso a due piste separate, una dedicata al bob e allo slittino e l’altra allo snow tubing. C’è poi un’area dedicata ai bambini con trampolini e gonfiabili.

Il parco divertimenti è aperto dalle 9:30 alle 16:45 e l’ingresso costa 10 euro.

Come vestirsi per una giornata di neve in montagna

Se decidete di andare a Pila, dovete sapere che la temperatura può essere insidiosa e che il modo in cui vi vestite è molto importante, perché può fare molto freddo, ma ci sono momenti in cui si sente il caldo. Quindi vi consiglio di vestirvi caldi e a strati.

  • Iniziate con gli strati di base – termici e traspiranti. Sono essenziali per mantenere il calore corporeo e far evaporare il sudore. Scegliete materiali come la lana merino o fibre sintetiche appositamente studiate, evitando il cotone che trattiene l’umidità.
  • Un maglione di pile o un gilet. Questi forniscono un calore supplementare e possono essere facilmente aggiunti o rimossi a seconda delle oscillazioni di temperatura.
  • Se avete intenzione di sciare, avete bisogno di pantaloni da sci che offrano isolamento e protezione. Controllate se hanno bretelle o una vita regolabile per una vestibilità sicura e confortevole.
  • guanti o guanti da dito, che devono essere impermeabili e isolati.
  • Calzature adeguate: stivali invernali isolati e impermeabili che garantiscano aderenza e stabilità sulle superfici scivolose.
  • Armati di questi consigli, sarete pronti a godervi lo splendore invernale sulla neve, ovunque decidiate di andare.

Da Pila al rifugio Chamolè in seggiovia

Il rifugio Chamolé, il più popolare e conosciuto, è adatto a tutti, anche a persone poco allenate.

Questo percorso di 5,5 km offre una vista panoramica sulla vetta del Monte Bianco. Il sentiero parte dalla stazione a monte della funivia di Chamolé e attraversa boschi di pini e abeti.

Dove mangiare a Pila

Dopo una giornata attiva sulle piste di Pila, dove la neve e l’aria fresca vi stuzzicheranno l’appetito, sarete sicuramente alla ricerca di un posto in cui concedervi le delizie culinarie della regione.

Abbiamo vissuto una piacevole esperienza gastronomica al Refuge Chamolé, che consiglio vivamente. È un luogo in cui l’ospitalità incontra l’autentica cucina alpina. Il menu offre una varietà di opzioni, dalla polenta cremosa ai formaggi locali, alle tagliatelle con ragù di cervo e, naturalmente, dolci invitanti come le torte fatte in casa o lo strudel di mele.

All’interno di questo rifugio di montagna, sarete accolti da un’atmosfera calda, con la legna che sibila nel camino e un arredamento rustico che vi trasporterà in un mondo lontano dalla frenesia della vita quotidiana. Cenare al Refuge Chamolé non è solo un’esperienza culinaria, ma anche sensoriale, dove ogni boccone sembra catturare l’essenza delle montagne circostanti.

Oltre a Chamolé, Pila offre altre opzioni gastronomiche, dalle caffetterie che servono spuntini veloci e bevande calde ai ristoranti più sofisticati dove si può gustare una cena elegante contemplando il paesaggio montano.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*